Navigate quickly

Seychelles Islands

Seleziona lingua

Organizza il viaggio

Organizza il tuo viaggio in auto / taxi Organizza il tuo viaggio in autobus Organizza il tuo viaggio in treno Organizza il tuo viaggio in aereo

CONSIGLI UTILI

Medical tipsMoney tipsSightseeing tipsFood tips

Tempo

20 Novembre

vela

Da quando nel IX secolo DC intrepidi navigatori Arabi per primi solcarono le inesplorate acque al largo delle coste orientali africane, I mari delle Seychelles sono stati regolarmente visitati da una successione di marinai provenienti da diversi paesi o da navi battenti diverse bandiere.  Commercianti Fenici, avventurieri Polinesiani, una flottiglia Cinese e diversi pirati – tutti sono passati per l’arcipelago delle Seychelles, lasciandosi dietro solo delle orme dimenticate nella sabbia argentea e leggende di tesori nascosti.


Oggi, nelle loro acque incontaminate, le Seychelles accolgono una nuova generazione di marinai, che puo’ godere della miriade di tesori che sono rimasti meravigliosamente intatti da quando gli occupanti di quelle prime imbarcazioni arabe si meravigliarono della sorprendente bellezza delle isole.

115 isole, scintillanti come piete preziose sparpagliate sulla superficie blu del mare, offrono opportunita’ di fare vela tutto l’anno.  Compagnie di noleggio barche sia locali sia internazionali mettono a disposizione diversi tipi di imbarcazione, sia con equipaggio che senza, per permettervi di godere un’avventura unica.

Il nostro ‘niche site’ sulla vela e’ in allestimento.  Nel frattempo preghiamo di scegliere tra le opzioni del menu qui a sinistra per ottenere tutte le informazioni necessarie per navigare a vela alle Seychelles.

Area Vela

L’arcipelago delle Seychelles, composto da 115 isole sparpagliate su una superficie di 1,400,000 km di mare cristallino, si trova nell’oceano indiano, tra I 4° e i 10° a sud dell’Equatore.  Le isole si dividono in due gruppi: le isole vicine (Inner Islands) e le isole lontane (Outer Islands) che si localizzano per la maggior parte al di fuori della fascia ciclonica.

Le isole vicine (Inner Islands) sono costituite da 41 isole granitiche e montagnose, con alcune vette che sfiorano I 1000 m d’altitudine, sono raggruppate attorno alle isole principali di Mahe, Praslin e La Digue.  E’ interessante notare che sulla stessa piattaforma oceanica delle isole granitiche si trovano due isole coralline: Bird Island e Denis Island.

Le rimanenti 72 isole, dette isole lontane (Outer Islands) sono coralline e si estendono come un’arco lucente verso la costa dell’Africa.

Tutte inseme, le isole formano 6 gruppi diversi: le isole vicine (Inner Islands), le Amirantes, Southern Coral, Alphonse, Farquhar e Aldabra.

Sailing around Inner Islands
Godetevi l’esperienza di una vita veleggiando tra le isole vicine delle Seychelles dove ancoraggi e distanze facili apriranno per voi un mondo di diversita’ e bellezza naturale mozzafiato che aspetta solo di essere esplorato in modo vero: con le vele.

Andare a vela nelle acque attorno allla magica Mahe promette opportunita’ ineguagliabili, e’ l’isola piu’ grande dell’arcipelago, dove si trovano la capitale Victoria, il porto principale, coste bellissime per 44 miglia con ancoraggi sicuri, oltre 65 spiagge e una schiera di piccole baie recondite e nascondigli romantici.

La lista delle baie superbe include Beau Vallon, Baie Ternay, Port Launay, Anse à la Mouche, Anse Soleil, Baie Lazare, Intendance e Anse Royale.  Alcuni delle insenature piu nascoste sono Anse Major, Anse Jasmin, Anse Du Riz e Petit Anse.

Le piccole isole di Cerf, Moyenne, Round e Ste Anne distano di poco dalla costa est di Mahe in un parco marino mentre ad ovest troviamo le isole di Conception e Thérèse.  Le isole di North e Silhouette sono piu al largo, a nord-ovest.

A poche ore di vela da Mahe, 23 miglia a nord-est, si trovano le isole pittoresche ed indimenticabili di Cousin, Cousine e Praslin dove il calmo e lento ritmo di vita sono da per se un’attrazione.  A Praslin si trova la leggendaria Vallee de Mai e la possibilita’ di scegliere tra le piu’ belle spiagge al mondo.  L’isola vanta una gamma di alberghi, ristoranti, negozi e altre attrazioni, tutte accessibili dai numerosi ancoraggi sicuri che sono seminati lungo le 18 miglia di costa.

Le baie incantevoli e insenature romantiche di Praslin includono Anse Lazio (che e’ una tra le spiagge piu’ fotografate al mondo), Anse a la Farine, Anse Petite Cour, Baie Chevalier, Anse Posession, Anse La Blague, Côte d’Or e Anse Marie-Louise.  Tra le isole satelliti ci sono Curieuse, St. Pierre, Île Cocos, Aride, Cousine e Cousin, solo per citarne alcune.

A meno di 4 miglia a sud est del porticciolo di Baie Ste Anne a Praslin, La Digue e’ l’isola dove il tempo si e’ fermato.  Bellezza mozzafiato e una tradizione ancora viva sono annidate nelle sue 9 miglia di litorale.  Andate alla scoperta delle sue numerose insenature come Anse Reunion, Union e Patate, delle sabbie argentee che adornano le sue spiaggie, tra le quali figura anche Anse Source D’Argent.  Godete dello charme delle numerose isolette che la circondano: Félicité, Marianne e Grande Soeur, facilmente raggiungibili e con ancoraggi sicuri.

A La Digue ci sono numerosi ristorantini insoliti, negozi e boutiques per far rifornimento, mentre le strutture alberghiere si distinguono per la calorosa accoglienza creola.

Fate rotta poi per le isole di Denis e Bird, le uniche coralline cosi a nord dell’arcipelago, o spingetevi ad est, fino a Fregate, una volta covo di pirati. 

 

Sailing around Outer Islands


Un viaggio tra le isole lontane delle Seychelles e’ un’esperienza assolutamente magica.  Pochi hanno avuto la fortuna di potersi spingere in luoghi cosi remoti e intatti.  Qui troverete la vera avventura: in un mondo fatto di mari e di cieli infiniti di tutti I colori dell’azzurro con piccole isole appena visibili sull’orizzonte e lagune trasparenti dove I pesci guizzano veloci e leggeri e gli uccelli volano alti, liberi e senza barriere.

Queste sono zone di canali oceanici e navigarci in mezzo significa un ritorno agli albori della navigazione e del disegnare le mappe, dove e’ necessario fermarsi e andare in avanscoperta col tender.

A circa 130 miglia nautiche da Mahe, le Amirantes sono il gruppo di isole lontane piu’ vicino al raggruppamento delle isole granitiche.  Fu durante il suo secondo viaggio in India che l’ammiraglio Vasco De Gama scopri’ questa radiosa catena di isole coralline e che in suo onore vennero chiamate Amirantes.

Le Amirantes si prestano bene alla navigazione, ogni isola dista dall’altra circa 4 ore: Marie Lousie, Desnoeufs, Desroches (con il suo rinomato albergo), D’Arros con la sua magnifica laguna e le isolette gemelle di Poivre offrono insuperabili opportunita’ di pesca e di immersione, sopratutto all’atollo di St. Jospeh e lungo la barriera corallina di Desroches.

A circa 50 miglia a sud est di Desroches si trova l’isola di Alphonse con il suo comodo e raffinato resort.  Le immersioni, la pesca e le opportunita’ di vela sono tra le migliori alle Seychelles e nella sua laguna, brulicante di vita, si trovano le incantevoli isole di Bijoutier e St. François.  I dintorni di entrambi gli atolli (Alphonse e St. Francois/Bijoutier) sono in parte navigabili con la marea giusta ed hanno canali d’accesso alle acque calme delle lagune.

In un giro delle Amirantes suggeriamo di estendere la visita all’atollo di Alphonse.  Una traversata notturna a partire dalla punta sud delle Amirantes permettera’ di arrivare al mattino presto nella zona circostante l’isola e portera’ grande soddisfazione a coloro che cercano orizzonti dimenticati.

Il gruppo di Farquhar si trova tra le 370 e le 420 miglia a sud-est di Mahe’.  Fu il primo gruppo ad essere avvistato dai moderni esploratori e offre ancora oggi un’ autentica ed indimenticabile esperienza di navigare in mare aperto.

Situata su un banco di sabbia relativamente basso, Farquhar e’ piu’ esposta al mare di quanto non lo siano Aldabra o Cosmoledo e sale maestosamente dalle profondita’ marine per formare un atollo con la sua radiosa laguna.

La navigazione all’interno dell’atollo e’ limitata sopratutto alla zona est.  Anche se l’entrata e l’uscita possono essere difficili, ne vale tuttavia la pena per il riparo che offre.

Nei paraggi si trova anche l’enorme barriera corallina di Providence con un’isoletta a ciascuna estremita’.  Questa zona, caratterizzata dal rilievo dell’isola di St. Pierre e attraversata da barriere coralline, offre eccellenti opportunita’ d’immersioni e pesca ed e’ senza dubbio il massimo per avventurosi della vela che cercano gli ultimi angoli di mondo al di fuori delle rotte consuete.

Arrivare con un aereo a Farquhar per imbarcarsi su uno yacht riservato anticipatamente da Mahe e’ una soluzione consigliata per evitare la lunga traversata di andata e ritorno.  Comunque gli entusiasti delle traversate oceaniche potranno dirigersi verso le Amirantes, fermarsi ad Alphonse e spingersi poi fino a Farquhar.

Rifugio per uccelli e tartarughe marini, questa isola remota offre ai marinai intrepidi una combinazione unica di panorami mozzafiato e avventura in mare.

Uno dei due siti dichiarati patrimonio mondiale dall’UNESCO e uno dei luoghi naturali piu’ affascinanti della terra, raggiungibile solo via mare, e’ Aldabra Il gruppo di Aldabra e’ a 630 miglia a sud – est di Mahe ed e’ composto da tre atolli: Aldabra stessa, Cosmoledo e Astove e la piattaforma di calcare sollevata che forma l’isola di Assumption.  Solo Assumption e Aldabra sono abitate, non lo sono Cosmoledo e Astove.

La relativa prossimita’ di Assumption, Cosmoledo e Astove si presta ad un itinerario di vela interessante che permette di visitare isole dimenticate dal tempo.

I momenti migliori per visitare questa zona, soggetta agli alisei, sono I periodi di transizione: Marzo/Aprile e Ottobre/Novembre.  Spesso, il modo migliore per visitare quest’area e’ quello di noleggiare un’aereo e volare fino ad Assumption e raggiungere la barca anticipatamente noleggiata da Mahe.

Al fine di proteggere la biodiversita’ unica al mondo di Aldabra, tutti I visitatori dovranno essere muniti di permesso speciale rilasciato dalla Seychelles Islands Foundation.

Seychelles Islands Foundation
Dr. Frauke FLEISCHER-DOGLEY
PO Box 853
Victoria, Mahé
Tel: +248 32 17 35
Fax: +248 32 48 84
Email:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Website:
www.sif.sc 

 

Suggerimenti Vela

Sembrerebbe che le Seychelles siano state concepite apposta per andare a vela, essendo la maggior parte delle isole ubicate al di fuori della fascia ciclonica, le acque sono relativamente calme tutto l’anno.  Per esplorare e godere della straordinaria bellezza naturale delle Seychelles non esiste modo migliore che veleggiare sulle limpide acque azzurre di isola in isola seguendo il vostro ritmo.  Qui sotto troverete qualche consiglio e suggerimento per trarre il massimo profitto dalla vostra esperienza.

La legge richiede che le imbarcazioni per recarsi a visitare le isole lontane siano munite di licenza per “oltre 60 miglia”, di un comandante qualificato e di un equipaggio adatto.  Le compagnie di barche a noleggio possono indicarvi quali dei loro yachts sono equipaggiati per visitare dette zone.

Oggi come oggi solo barche con equipaggio sono disponibili per fare charter alle isole distanti in quanto banchi di corallo e secche fanno della navigazione un’occupazione a tempo pieno.  Gli ancoraggi sono migliori durante gli alisei di sud-est (maggio a settembre) o durante I mesi di transizione che sono piu’ calmi (Aprile e ottobre) anche se ogni isola ha le sue caratteristiche per offrire ormeggi sicuri a seconda della stagione.  Accertatevi di ottenere I necessari permessi prima di visitare le isole.


Access and Fees
Mentre siete liberi di esplorare la maggior parte delle acque delle Seychelles, ci sono lo stesso delle limitazioni volte a conservare gli habitat unici e fragili affinche’ ne possano gioire le attuali e future generazioni.

Diverse organizzazioni per la protezione dell’ambiente gestiscono l’accesso ai parchi nazionali e riserve marine ed e’ necessario ottenere un permesso o/e pagare un biglietto d’entrata o una tassa di sbarco e se il caso lo richiede per un ormeggio notturno.  Comunque, procedure efficienti rendono facili le visite degli yachts.  Basta arrivare, ancorarsi nelle zone contrassegnate e gli ufficiali del parco marino verrano allo yacht per richiedere I pagamenti.

I parchi e riserve marine sono: Aride, Cousin, Curieuse, Cocos Island, Ste. Anne e St. Pierre.  I biglietti d’entrata partono da 10 Euro e l’ormeggio notturno parte da 10 Euro per yacht.

Alcune isole sono private o gestite da compagnie private e pertanto l’accesso e’ controllato dai proprietari.  Le isole in questa categoria sono: Anonyme, Bird, Chauvre Souris, Cousine, D’Arros e l’atollo di St.Joseph, Denis, Félicité, Frégate, Grande Soeur, Petite Soeur, Moyenne, North, Round Island a Mahé e Round Island a Praslin.  Si prega di contattare I gestori di queste isole per ottenere I permessi necessari.  Le tasse di sbarco partono da 10 euro a persona.

Le seguenti isole sono gestite dall’ Island Development Company (IDC): Alphonse, Bijoutier, Coëtivy, Desroches, Farquhar, l’atollo di Poivre, Platte, l’atollo di Providence, Remire, Silhouette e St. François.  Si prega di contattare l’IDC per ottenere un permesso di accesso.  La tassa di sbarco su queste isole parted da Euro 20 a persona. 

 

Ingresso e di uscita Formalità
Port Victoria a Mahe e’ il solo porto ufficiale delle Seychelles.  Barche noleggiate localmente che navigano nelle acque territoriali non sono soggette a formalita’ d’ingresso o di uscita dal porto, mentre tutte le barche che arrivano da un’altro Paese o che lasciano le Seychelles per andare in un’altro Paese devono far scalo a Port Victoria per le formalita’ portuali, doganali, sanitarie, d’immigrazione e di sicurezza.

Le imbarcazioni al loro arrivo devono produrre la seguente documentazione per le autorita’ doganali:

1) Un permesso valido di uscita dall’ultimo porto nel quale si e’ fatto scalo
2) Elenco dell’equipaggio
3) Elenco dei passeggeri
4) Elenco delle provviste alimentari e di consumo
5) Elenco delle armi e munizioni

Un permesso turistico di un mese e’ normalemente rilasciato al’arrivo ai membri dell’equipaggio e ai passeggeri (se ce ne sono).  Se si desidera estendere questo permesso e’ necessario fare domanda almeno una settimana prima della scadenza.  Se si progetta un viaggio alle isole lontane delle Seychelles e il rientro a Port Victoria e’ previsto dopo la data di scadenza del permesso e’ necessario assicurasi l’estensione del suddetto prima di intraprendere il viaggio.

Il dipartimento dell’immigrazione deve essere avvertito anticipatamente e per iscritto di qualsiasi membro dell’equipaggio o passeggero che decide di lasciare o di aggiungersi al viaggio/all’imbarcazione.

All’uscita dalle Seychelles, le imbarcazioni devono completare le relative formalita’ doganali e d’immigrazione per lasciare il Paese e gli e’ vietato far scalo su una qualsiasi delle isole una volta completate le formalita’ e partiti da Port Victoria.

Le isole di Assumption, Farquhar e/o Desroches possono sostituirsi a Port Victoria come porti di entrata o di uscita, ma trattasi di un opzione molto onerosa in quanto tutti gli ufficiali necessari alle formalita’ richieste dalla legge dovranno essere trasportati via aerea (andata e ritorno) da Mahe a spese dell’imbarcazione richiedente. .

 

Ormeggi / Navigazione
Andare a vela alle Seychelles e’ facile e sicuro: le distanze tra punti d’ormeggio non superano le 32 miglia.

Ci sono boe di ormeggio in numerosi siti (particolarmente nelle zone a nord – ovest di Mahe, nord – est di Praslin e un po’ anche sulle isole circostanti) e queste boe devono essere utilizzate dove disponibili; diversamente bisognera’ gettare l’ancora.  Fondali sabbiosi e idonei all’ancoraggio con fondali tra I 5 e gli 8 metri si trovano nella maggior parte delle zone adatte a passarci la notte.  In linea con le leggi di protezione ambientale E’ SEVERAMENTE VIETATO BUTTARE L’ANCORA SUI CORALLI.

Tra le isole lontane (outer islands) che si trovano tra le 130 e le 630 miglia da Mahe, la navigazione e’ piu’ difficile per via della presenza di secche, barriere di corallo appena sotto il pelo dell’acqua e altri pericoli.  I punti d’ormeggio di molte delle isole lontane sono meno riparati e si trovano in acque meno frequentate.

Carte nautiche con scala di 1/10000 delle acque che circondano le isole sono state pubblicate come guide ai punti di ormeggio e sono disponibili negli uffici di Sunsail e VPM (due operatori di barche a vela basati alle Seychelles) e sulle imbarcazioni stesse.  Considerata la lontananza delle isole e la rarita’ dei rilievi marini, le profondita’ non appaiono sempre sulle mappe e quando appaiono non sono sempre corrette, pertanto e’ necessario fare molta attenzione quando si naviga in zone di ormeggio e nelle acque attorno alle isole lontane.  Non abbiate cieca fiducia nelle misure segnate sulle carte anche perche’ I fondali di corallo variano in continuazione obbligando il comandante / capitano a contollare ed essere sempre all’erta.

Punti di riferimento alla navigazione sono forniti a Port Victoria e all’entrata al Porto, come a Baie Ste. Anne Jetty a Praslin.  
Il sistema di boe e’ basato sul sistema IA come in Europa.  Le boe cilindriche rosse e I numeri pari devono essere tenuti a babordo; boe coniche verdi con numeri dispari devono essere tenute a tribordo.  Ci sono anche alcune luci, indicate sulle mappe, posizionate su alcuni promontori di Mahe e Praslin.

A parte cio’ la navigazione e’ pilotata dal comandante.  Il ritorno alla bussola, alle carte e alle intuizioni e’ un piacevole cambiamento rispetto a porti da acque sature di boe, segnali e fari.

Andare a vela alle Seychelles seguendo le cartine, con la debita attenzione agli scogli e alle barriere (ben segnalati sulle mappe), e’ piacevole e gratificante.  Gli scogli piu’ pericolosi sono visibili sopra la superfice del mare ma non sono segnalati da boe o luci.

Pertanto alle imbarcazioni a noleggio senza equipaggio e’ permesso di navigare solo durante le ore diurne e devono essere all’ancora entro l’imbrunire.

Sono state designate come Zone Speciali I dintorni di alcune aree dove si trovano condutture, tubazioni e cavi, dove esistono aree d’interesse particolare o di sicurezza.  In queste zone si raccomanda una particolare attenzione a gettar l’ancora e scendere a riva.

Per esempio, nella baia di Beau Vallon a Mahe, ci sono zone di ancoraggio e di canali d’accesso che passano tra aree riservate al nuoto.

Il navigare a vela e’ un arte: occorre interpretare gli elementi metereologici, dedurre come trarne vantaggio, individuare I pericoli ed evitarli uslando profondita’, rilevamenti e transiti per poter navigare liberamente e finalmente accedere a siti sicuri e belli dove poter gettare l’ancora.  Le Seychelles offrono questi requisiti in abbondanza. 

 

Condizioni del mare
In tutte le Seychelles l’oceano e’ soggetto a correnti con velocita tra I 0.5 e 1.5 nodi che si sviluppano con gli alisei.

Le correnti del Seychelles Bank sono in media di 0.4 a 0.8 nodi e aumentano attorno ad ostacoli sommersi e promontori.

Gli effetti delle maree sono piu’ evidenti tra le isole vicine: essi causano correnti generalmente al di sotto di un nodo, arrivando fino ai due nodi nei canali tra le isole o lungo le barriere di corallo.

Il fenomeno delle maree ha luogo quattro volte al giorno con un lasso di tempo di circa 6 ore tra un’alta e una bassa marea.  Le maree primaverili attorno alle isole vicine culminano a circa due metri e passano a un minimo di a 0.9m.  Le maree possono dare orgine a correnti molto forti nei canali che portano alle lagune, causando lo svuotamento delle stesse durante la bassa marea.

Ad Aldabra la marea puo’ alzarsi ad un massimo di 4 metri e scendere ad un minimo di 1.8 metri in primavera.

Le onde sono generalmente moderate: 1 o 2 metri, diventano piu imponenti solo quando ci sono forti venti in mare aperto.

Le correnti e onde intorno all’ Amirantes Bank causano spesso mare mosso nella zona mentre correnti nella regione di Aldabra arrivano fino ai 2.5 nodi e a 3 nodi nei canali al cambio della marea primaverile.. 

 

Acqua e rifornimento Servizi
Acqua e strutture di rifornimento di carburante sono disponibili sulle isole di Mahe, Praslin e La Digue agli indirizzi elencati qui sotto.

A Mahe, yacht noleggiati localmente possono usufruire delle facilitazioni offerte alla Marine Charter Association, Port Victoria.  Per imbarcazioni straniere e’ necessario contattare la capitaneria di porto a Port Victoria dando un preavviso di almeno 24 ore.

Marine Charter Association
PO Box 20
Victoria
Mahé
Tel : +248 32 21 26
Fax : +248 22 46 79
Email :
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Wesite :
www.seychelles.net/mca

 

Seychelles Yacht Club

Mahé

Tel: +248 32 23 62 (Bar) / 78 33 02 (Ufficio)

Fax: +248 32 11 21
Email:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.          

 

Harbour Master
Seychelles Port Authority
New Port, PO Box 47
Port Victoria, Mahé
Tel: +248 22 47 01
Fax: +248 22 40 04
Emails:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. or Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. or Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Website:
www.spa.sc

Le barche a vela che visitano Praslin o La Digue potranno usufruire delle strutture disponibili nei porticcioli di Baie Ste. Anne o La Passe rivolgendosi al responsabile del molo (Pier Master), preferibilmente con un preavviso di 24 ore.  Si puo’ ugulamente contattare I due porti via radio (canale16 VHF) all’arrivo.  Si prega ugualmente di contattare il Pier Master per ormeggiare durante la notte.

Pier Master - Baie Ste Anne Jetty
Baie Ste Anne, Praslin
Tel/Fax: +248 23 24 34

Pier Master - La Passe Jetty
La Passe, La Digue
Tel/Fax: +248 23 43 00

 

venti

Ci sono due tipi di venti che soffiano alle Seychelles: da dicembre a marzo spirano da nord – ovest, mentre da maggio a settembre soffiano da sud- est.

Solitamente, I venti di nord – ovest diventano piu’ forti all’alba e sono generalmente deboli durante la giornata con una velocita’ tra I 5 e I 10 nodi e culminano nel mese di gennaio.  Gli alisei di nord-ovest portano spesso acquazzoni e, a volte, venti forti, durante il periodo di dicembre a marzo essendo associati alla presenza di cicloni nel sud ovest dell’Oceano Indiano.  Da non dimenticarsi che la maggior parte delle isole delle Seychelles sono ben al di fuori della fascia ciclonica, eccezione fatta per le isole all’estremo sud dell’arcipelago.

A confronto gli alisei di sud-est portano un tempo secco e i venti sono piu’ forti e soffiano in modo piu’ costante durante il giorno e la notte culminando nei mesi di giugno / luglio.  La velocita’ media del vento durante il periodo giugno-settembre raggiunge I 10-15 nodi con raffiche di oltre 30 nodi normalmente associati con I moti degli alisei.

Nei mesi di aprile e novembre, quando gli alisei cambiano di direzione, ci sono dei periodi molto tranquilli e, a volte, senza vento.  Questi periodi sono caratterizzati da mari calmi e acque limpide.

In termini d’intensita’, durante il periodo degli alisei del sud-est le isole distanti sono soggette a venti piu’ forti data la loro posizione piu’ meridionale e la loro conformazione bassa e piatta pertanto piu’ esposta.  Le isole vicine invece prevedono d’avere venti piu’ forti durante il periodo degli alisei di nord-ovest, visto che la zona di venti piu’ deboli (la Zona di Convergenza Inter tropicale) si trova a sud.

Si possono avere previsioni metereologiche chiamando la Radio Seychelles (Coast Station) sul canale 16 VHF per poi cambiare sul canale 26.  Le barche possono anche fare una connessione telefonica via radio tramite la Seychelles Radio.